Uno sguardo dal ponte - Teatro Turi Ferro

Acquista Biglietti

Teatro Turi Ferro
Data 12-13 gennaio 2019 Turni TURNO A (sab. 17.30)
TURNO B (sab. 21.00)
TURNO C (dom. 18.00)

Uno sguardo dal ponte

di Arthur Miller

Testo teatrale fra i più celebri di Arthur Miller (1915-2005), "Uno sguardo dal ponte" fu scritto nel  1955, dopo "Erano tutti miei figli", "Morte di un commesso viaggiatore" e "Il crogiulo". Ne è  protagonista Eddie Carbone, un emigrato italiano che lavora come portuale e vive a Brooklyn  con la moglie Beatrice e la nipote Catherine. Due immigrati clandestini, Marco e Rodolfo,  ricevono ospitalità nella sua casa, ma il sentimento che nasce tra quest'ultimo e Catherine fa  scattare la morbosa gelosia di Eddie, convinto che Rodolfo voglia sposare la ragazza solo per  ottenere la cittadinanza. Si apre, così, un gorgo di passioni sempre più incontrollabile, profondo  e rovente. Scrive la regista: «Questo testo parla, ispira. C'è una magia tra quelle pagine di  copione che ti trascina e ti conduce e io l'ho seguita, tutti l'abbiamo seguita»

Standing ovation e lunghi applausi di oltre cinque minuti per la Compagnia “Nuovo Teatro Stabile di Mascalucia”che sul palco del prestigioso Teatro Olimpico di Vincenza, realizzato dal Palladio, ha messo in scena “Uno sguardo dal ponte” di Arthur Miller per la regia di Rita Re, aggiudicandosi la trentesima edizione della rassegna teatrale nazionale “Maschera d’oro” di Vicenza, promossa dalla F.I.T.A Veneto. Gli artisti siciliani vincono tutto quello che è possibile vincere mettendo d’accordo giuria tecnica e popolare, superando tutte le numerose compagnie partecipanti provenienti da tutto il Paese. Il catanese Emanuele Puglia si aggiudica il premio come miglior attore protagonista, la migliore attrice non protagonista è Egle Santonocito, a Rita Re va il premio come miglior regia, mentre lo spettacolo “Uno sguardo dal ponte” all’unanimità riceve i consensi di critica e pubblico aggiudicandosi il titolo come miglior spettacolo per la giuria tecnica e miglior spettacolo votato dal pubblico conquistando il prestigioso “Premio Faber Teatro”. Lo spettacolo andrà in scena al Teatro Turi Ferro il 12 e 13 gennaio 2019.